TERRE E ROCCE DA SCAVO

Per i materiali da scavo ed i riporti, l'attuale normativa prevede modalità di gestione differenti a seconda dei casi:
- riutilizzo nel sito di produzione (Art. 185 comma 1 lettera c D.lgs. 152/06);
riutilizzo presso altro sito (Art. 41bis Legge 98/2013);
- riutilizzo presso altro sito di materiali da scavo provenienti da opere sottoposte a VIA/AIA (DM 161/2012); 
- gestione dei materiali di riporto, associati o meno all'esecuzione di scavi (Art. 41 Legge 98/2013);
- gestione dei materiali di scavo come rifiuti, con invio a smaltimento (D.lgs. 152/06 Parte IV );
- gestione dei materiali di scavo come rifiuti, con recupero (DM 05/02/1998).

La caratterizzazione dei materiali è differente a seconda delle modalità di gestione selezionate, per cui risulta importante un'attenta pianificazione al fine di non dover sostenere più volte i costi analitici.

IDRA assiste il cliente nella definizione delle proprie esigenze ed obiettivi, elaborando il percorso di gestione più efficace, nel rispetto della normativa vigente. I nostri servizi sono elencati di seguito.

Img
MODALITA' DI GESTIONE DEI MATERIALI DA SCAVO